architettura contemporanea

Bernina7

Milano

Situato in posizione strategica nel cuore dell’ex Scalo Farini nella zona nord di Milano, Bernina7 è un complesso a prevalente destinazione uffici sviluppato su nove piani e concepito per esaltare i concetti di benessere e condivisione, con un elevato livello di sostenibilità ed efficienza energetica.

Prodotti Saint-Gobain Italia utilizzati:
Isolamento termo-acustico:

Isover Arena34

Prodotti Saint-Gobain Glass utilizzati:
Sistemi in vetro per esterno:

COOL-LITE® XTREME 70/33 (II)

Bernina7 rappresenta un building innovativo in grado di incontrare le nuove esigenze di workplace strategy delle aziende, oltre ad essere il primo progetto di riqualificazione di Scalo Farini, area oggetto di uno dei più importanti interventi di rigenerazione urbana della città di Milano. Scalo Farini, infatti, presto cambierà completamente aspetto e si trasformerà in una meta di incontro per i cittadini, uno spazio verde ricco di servizi e di attività commerciali.

In questo contesto, Bernina7 rappresenta il centro propulsore di un movimento più ampio, che persegue l’obiettivo della trasformazione di una intera zona, della qualità della vita della sua comunità e della sua attrattività complessiva.
Il progetto firmato dello studio di architettura Il Prisma di Milano punta a creare un ecosistema che amplifica le modalità di lavoro, attraverso quattro declinazioni del concetto di Open:

  • Open Work è immaginare un edificio pronto ad accogliere modalità di lavoro moderne, efficienti e flessibili, con la natura che si riprende pezzi di città.
  • Open Square è consentire di gestire diversi livelli di rapporto tra lo spazio pubblico e quello privato, con due corpi di fabbrica che si accendono per rendere più viva e sicura la strada e la piazza antistante.
  • Open Landscape pone al centro il tema della sostenibilità, con l’edificio aggiornato secondo i protocolli LEED per garantire un bilanciamento energetico migliorativo del costruito.
  • Open Scalo Farini è il voler anticipare tutte le tematiche che la trasformazione dell’area metterà in campo, per essere pronti a confrontarsi con la città del futuro.

“Anziché aspettare passivamente i cambiamenti” – si legge nella relazione di progetto dello studio Il Prisma – “l’edificio in via Bernina 7 si muove con una visione pioneristica attivando dinamiche Open. È proprio questo l’obiettivo della nuova vita dell’immobile: renderlo un sistema aperto e dialogante con il contesto esterno presente e futuro – un avamposto sul quartiere, che anticipa la Milano 2030 offrendo un punto di vista privilegiato sulle trasformazioni nella zona dell’ex Scalo Farini”.

Committente/proprietà: Kryalos SGR S.p.A. in nome e per conto del Fondo “Chronos”, Milano
Progetto architettonico e Direzione Lavori Generale: Arch. Sebastiano Pasculli – Il Prisma Architettura S.r.l., Milano
Impresa esecutrice/General Contractor: Ricci S.p.A., Roma
Fornitura vetri Saint-Gobain Glass: Future Glass, Dubai – Vetrodomus S.p.A., Brescia – Zanatta Vetro S.p.A., Montebelluna (TV)
Realizzazione e posa facciate continue in alluminio: ISA S.p.A., Calcinelli (PU)

Soluzioni Saint-Gobain utilizzate
Richiesta progettualeVetrate panoramiche con elevati livelli di luminosità e trasparenza per le nuove facciate del complesso, progettate per mettere in stretta relazione gli ambienti di lavoro con gli spazi esterni, garantendo comfort abitativo e risparmio energetico.
Soluzione Saint-GobainFacciate continue ad alte prestazioni contraddistinte da vetrate a controllo solare Saint-Gobain Glass COOL-LITE® XTREME 70/33 (II), in grado di assicurare valori di selettività eccezionalmente elevati, con un incredibile rapporto tra luce naturale e protezione solare.
Le vetrate isolanti COOL-LITE® XTREME 70/33 (II)portano la luce all’interno dell’edificio, offrendo un incredibile 70% di trasmissione luminosa, bloccando al tempo stesso due terzi del calore solare. In questo modo è possibile godere del massimo comfort in tutte le stagioni, perché in estate i vetri minimizzano il disagio del surriscaldamento mentre in inverno riducono sensibilmente le perdite di calore.
Maggio 2024
alberghi

Royal Continental Hotel

Napoli

Nato dalla fusione di due splendidi edifici adiacenti – diversi per epoca di costruzione e stile architettonico – il Royal Continental Hotel è un’elegante struttura ricettiva dotata di 400 camere, numerose sale meeting, bar e ristoranti aperti alla città ed un roof abitato da un’originalissima piscina progettata da Gio Ponti.

PARTNER SAINT-GOBAIN
Glastebo International S.r.l.
Castel San Pietro Terme (BO)
residenziale

De Amicis 154

Pescara

Situato a pochi passi dal mare, in una delle zone più esclusive ed eleganti di Pescara, De Amicis 154 è il nome di un innovativo progetto di sostituzione edilizia e riqualificazione urbana realizzato tramite la costruzione di nuovo edificio residenziale di sette livelli fuori terra.

PARTNER SAINT-GOBAIN
Elea Costruzioni S.r.l.
Pescara
RP Controsoffitti S.r.l.
Roseto degli Abruzzi (TE)
tecnica e innovazione

Chiesa “Nostra Signora del Rosario di Fatima”

Vecchiazzano (FC)

La chiesa della Fraternità di Nostra Signora di Fatima a Vecchiazzano si contraddistingue per le eleganti linee architettoniche dal prevalente sviluppo orizzontale, conseguenza dei forti vincoli ambientali ed urbanistici finalizzati a limitare al massimo il volume e l’altezza del nuovo edificio.

PARTNER SAINT-GOBAIN
Stylcasa S.r.l. – Architettura d’interni
Forlì (FC)
residenziale

Residenza privata a Ledro

Ledro (TN)

Massima efficienza energetica, abbattimento dei consumi, abbondanza di luce naturale, elevate prestazioni acustiche e panorama mozzafiato: sono queste le principali caratteristiche di un’elegante villa unifamiliare situata nella splendida cornice della Val di Ledro, una zona del Trentino racchiusa da imponenti montagne tra il Lago di Garda e la Valle del Chiese.

PARTNER SAINT-GOBAIN
Morandi Pitture S.a.s.
Arco (TN)
Copyright © by Saint-Gobain Italia S.P.A. P.IVA 08312170155 - informazioni societarie - informazioni legali e privacy  |  Politica cookie
SG-Gallerylive è un periodico registrato presso il Tribunale di Milano al N. 194 in data 03-04-1995