architettura contemporanea

Nuovo edificio polifunzionale e recupero della Tettoia ex Mercato

Bologna

In linea con quanto previsto dal Piano Particolareggiato predisposto dagli uffici tecnici del Comune di Bologna, l’intervento ha previsto la costruzione di un nuovo edificio polifunzionale ad uso pubblico ed il contestuale recupero come spazio coperto della pensilina dell’ex Mercato ortofrutticolo – progettata da Renato Bernardi, collaboratore di Pier Luigi Nervi – opere individuate rispettivamente come urbanizzazione secondaria e primaria.

Prodotti Saint-Gobain Italia utilizzati:

Controsoffitti:
Eurocoustic Minerval A12

Intonaci, rasanti e malte adesive:
Gyproc Glasroc®X Skim

Isolamento termo-acustico:
Isover PAR 4+

Pareti e controparte a secco:
Gyproc GyprofileGyproc External Profile ZN-MGGyproc WallboardGyproc VaporGyproc LisaplacGyproc FirelineGyproc DuraGyp Activ’Air®

Sistemi a secco per esterno:
Gyproc Glasroc®X

 

Il nuovo edificio, realizzato in aderenza alla Tettoia Nervi, comprende tre diversi nuclei funzionali – un centro culturale ricreativo, una sala polivalente ed un impianto sportivo per il judo e la lotta libera – tra loro indipendenti dal punto di vista della gestione e degli accessi ma integrati in un unico organismo edilizio, collegato ad una rete di teleriscaldamento e teleraffrescamento che serve l’intero comparto.
“Le linee di intervento sono state definite dall’amministrazione comunale in accordo con il quartiere” – ci spiega l’ingegner Vincenzo Daprile, direttore dei lavori – “per creare una struttura pubblica in grado di svolgere un ruolo attivo e centrale nella vita di un pezzo importante della nostra città. Per questo abbiamo cercato di ottimizzare spazi, strutture e sottoservizi e di perseguire la massima flessibilità di utilizzo, che consenta possibili trasformazioni future ed eventuali diverse conformazioni planimetriche. Nel corso degli anni, inoltre, sono state fatte diverse migliorie e valorizzazioni legate all’efficientamento energetico, illuminotecnico ed acustico, aspetti progettuali che oggi sono davvero imprescindibili”.
“Tutta la progettazione è incentrata sull’accostamento del nuovo edificio con l’importante preesistenza rappresentata dalla Tettoia Nervi” – aggiunge l’architetto Manuela Faustini Fustini, Responsabile Unico del Procedimento – “per garantire unitarietà e continuità tra gli spazi e per sottolineare il carattere eminentemente collettivo dell’intervento. Rispetto al progetto preliminare, ad esempio, è stata rivista la disposizione planimetrica del nuovo volume con l’obiettivo di ottenere un rapporto di ‘silenzioso distacco e avvicinamento’ con la piazza coperta.”

Committente/stazione appaltante: Comune di Bologna
Responsabile Unico del Procedimento: Arch. Manuela Faustini Fustini (Direttore del Settore Manutenzione)
Progetto: Studio TA.SCA. architetti associati, Bologna – Ing. Nicola Somà dello studio Mynd, Bologna
Direzione Lavori: Ing. Vincenzo Daprile, Arch. Cecilia Nelli, Geom. Donato Tinari, P.E. Maurizio Guerra (tecnici del Comune di Bologna) – Ing. Massimo Savini, P.I. Roberto Belloni (Studio TECO+)
Collaudatori: Ing. Giovanni Manfredini, Ing. Simone Stella (tecnici del Comune di Bologna)
Impresa esecutrice: A.T.I. Cogei Costruzioni S.r.l., Bologna – Sgargi S.r.l., Bologna
Direttori Tecnici di cantiere: Geom. Omar Zerbinati – Geom. Stefano Rizzi
Applicatore sistemi Saint-Gobain Italia: Isoltecnic S.r.l., Castel Maggiore (BO)

Soluzioni Saint-Gobain utilizzate
Richiesta progettualePareti perimetrali a secco del nuovo edificio polifunzionale, per garantire leggerezza, sicurezza antisismica ed elevate prestazioni in termini di isolamento termo-acustico e resistenza agli agenti atmosferici.
Soluzione Saint-GobainSistema per tamponamenti esterni a secco Gyproc Glasroc®X, composto da una parete esterna e da una controparete interna, tra loro separate da una lastra standard Gyproc Wallboard e da un pannello isolante in lana di vetro Isover PAR 4+.
La parete esterna, posizionata in aggetto rispetto alle strutture portanti dell’edificio ed ancorata ai solai tramite apposite staffe, è composta da una struttura metallica Gyproc External Profile ZN-MG, da un pannello isolante in lana di vetro Isover PAR 4+ e da una lastra in gesso fibrorinforzato Gyproc Glasroc®X, finita con il rasante cementizio a basso assorbimento d’acqua Gyproc Glasroc®X Skim.
La controparete interna è invece formata da una struttura metallica Gyproc Gyprofile con all’interno un pannello isolante in lana di vetro Isover PAR 4+ e da due lastre, una Gyproc Wallboard ed una Gyproc Vapor.
Richiesta progettualeRealizzazione di tramezzi interni e controsoffitti nel nuovo edificio polifunzionale, tramite l’utilizzo di sistemi a secco ad elevate prestazioni.
Soluzione Saint-GobainSistemi a secco Saint-Gobain Italia leggeri e antisismici, in grado di assicurare resistenza meccanica ed elevatissimi livelli di isolamento acustico.
I divisori interni ed i controsoffitti in lastre sono costituiti dall’abbinamento di strutture metalliche Gyproc Gyprofile, pannelli isolanti in lana di vetro Isover PAR 4+ e diverse tipologie di lastre - Gyproc Wallboard, Gyproc Vapor, Gyproc Lisaplac, Gyproc Fireline e Gyproc Glasroc®X – scelte a seconda delle esigenze dei vari spazi del complesso.
In alcuni ambienti interni i controsoffitti ispezionabili a pannelli Eurocoustic Minerval A12 assicurano funzionalità, resistenza all’umidità e prestazioni acustiche superiori.
Nei portici esterni, i controsoffitti continui installati a plafone sono realizzati con una struttura Gyproc External Profile ZN-MG, un pannello isolante in lana di vetro Isover PAR 4+ ed una lastra Gyproc DuraGyp Activ’Air®.
Focus partner Saint-Gobain
Isoltecnic S.r.l. Castel Maggiore (BO)
Titolare: Marco Marchi e Stefano Librio
Area di specializzazione: Architettura d’interni, isolamenti termo-acustici, protezione dal fuoco.
Partner Saint-Gobain Italia: dal 1990
Giugno 2022
architettura contemporanea

Green Pea

Torino

Ultimo tassello della riqualificazione dell’ex area industriale Carpano Lingotto, Green Pea rappresenta un nuovo format di architettura urbana in equilibrio tra costruito e ambiente, tra sostenibilità e bellezza, tra qualità e funzionalità. Definito da una trama di materiali naturali e permeato di luce e verde, è un edificio resiliente ed eco-sostenibile in ogni suo dettaglio.

PARTNER SAINT-GOBAIN
Vitrum & Glass S.r.l.
Cairo Montenotte (SV)
Dry Costruzioni S.r.l.
Torino
tecnica e innovazione

Centrale idroelettrica Blufi 1 – Siciliacque S.p.A.

Gela (CL)

Realizzata nell’ambito degli interventi finalizzati al raggiungimento degli obiettivi di riduzione della carbon footprint di Siciliacque S.p.A., la centrale idroelettrica Blufi 1 di Gela è stata costruita per trasformare la pressione dell’acqua potabile in energia elettrica pulita.

PARTNER SAINT-GOBAIN
Metal Vetro S.r.l. - Gruppo Fazio Vetri
Canicattì (AG)
recupero del patrimonio edilizio

Complesso Is Corrias

Selargius (CA)

“Essere dentro la città, ma senza viverne i rallentamenti dovuti al ritmo urbano”: nasce da questo principio di sostenibilità l’ambizioso progetto abitativo che il Gruppo Puddu Costruzioni ha voluto creare per il complesso denominato “Is Corrias” a Selargius, un comune di circa 30.000 abitanti della città metropolitana di Cagliari.

PARTNER SAINT-GOBAIN
A.P.I.C.E. S.r.l.
Cagliari
edilizia scolastica

Scuola elementare Prezihov Voranc

San Dorligo della Valle (TS)

L’edificio che ospita la scuola elementare “Prezihov Voranc” è stato oggetto di una serie di interventi di ristrutturazione finalizzati al risanamento conservativo ed al miglioramento strutturale del fabbricato esistente, all’adeguamento normativo ed impiantistico.

PARTNER SAINT-GOBAIN
Innocente & Stipanovich S.r.l.
Trieste-Venezia
Copyright © by Saint-Gobain Italia S.P.A. P.IVA 08312170155 - informazioni societarie - informazioni legali e privacy  |  Politica cookie
Gyproclive è un periodico registrato presso il Tribunale di Milano al N. 194 in data 03-04-1995