tecnica e innovazione

Ospedale “Abele Ajello”

Mazara del Vallo

L’Ospedale “Abele Ajello” di Mazara del Vallo è un complesso realizzato in diverse fasi nella seconda metà del secolo scorso e presenta uno schema a “pettine” con un corpo longitudinale – contenente i collegamenti verticali – su cui si attestano quattro blocchi trasversali.

Per adeguare il complesso alle attuali normative, è stato promosso un globale intervento di ristrutturazione ed ampliamento dell’edificio esistente, finalizzato principalmente alla separazione dei flussi d’ingresso all’ospedale, con la creazione di nuovi accessi per le ambulanze e per specifici reparti.
In particolare, l’organizzazione funzionale del progetto si basa su alcune scelte prioritarie:
– differenziare, per quanto possibile, tutti i percorsi ed in particolare l’ingresso principale dell’ospedale da quello del Pronto Soccorso
– creare un nuovo atrio d’ingresso, più rappresentativo ed accogliente
– raggruppare le degenze in aree funzionali omogenee
– organizzare le stanze di degenza in linea con le vigenti disposizioni di legge e dotarle di un servizio igienico
– concentrare nella parte centrale del corpo longitudinale tutti gli studi medici, gli eventuali letti di day-hospital e gli ambulatori strumentali relativi alle varie specialità
– collegare il Pronto Soccorso ai vari reparti con percorsi diretti e dedicati.

Ente appaltante: Regione Siciliana, Assessorato Regionale della Salute – ASP 9, Azienda Sanitaria Provinciale di Trapani
Responsabile Unico del procedimento: Ing. Francesco Costa
Progettazione integrale: SAIR Europe, Forlì – GSA Gruppo Sindoni Associati, Palermo
Progettazione esecutiva: S.I.A.Ge.T. srl, Catania
Direzione Lavori: Ing. Antonio Sindoni, Palermo
Impresa esecutrice: Conscoop – Consorzio tra cooperative di produzione e lavoro società cooperativa, Forlì (FC)
Imprese assegnatarie: C.M.C di Ravenna Società Cooperativa – CEIF Società Cooperativa, Forlì (FC)
Applicatore sistemi a secco Saint-Gobain Italia: Giannone srl, San Giovanni La Punta (CT)

Soluzioni Saint-Gobain utilizzate
Richiesta progettualeDivisori interni e controsoffitti realizzati a secco e con stratigrafie diverse a seconda delle esigenze dei vari ambienti dell’ospedale.
Soluzione Saint-GobainPareti interne, contropareti, controsoffitti in lastre e compartimentazioni al fuoco in grado di assicurare elevate prestazioni, una migliore organizzazione del cantiere ed un veloce montaggio, grazie all’utilizzo di diverse tipologie di lastre – Gyproc Wallboard, Gyproc Hydro H1, Gyproc Fireline, Gyproc Rigidur H e Gyproc Duragyp Activ’Air® – abbinate con pannelli isolanti Isover PAR 4+ e strutture metallicheGyproc  Gyprofile, ecologiche ed anticorrosive.
Richiesta progettualeControsoffitti ispezionabili eleganti, igienici ed incombustibili per nascondere il passaggio degli impianti in tutti gli spazi del complesso.
Soluzione Saint-GobainSistema Gyproc GyQuadro per controsoffitti ispezionabili, costituito da pannelli in gesso rivestito con una finitura di colore bianco semilucido ed uniforme.
Nei corridoi è stato scelto il controsoffitto Gyproc GyQuadro A1, rivestito con uno speciale velo-vetro e caratterizzato da una reazione al fuoco in Euroclasse A1 richiesta dalle normative sulla protezione dal fuoco.
Nel resto degli ambienti, il controsoffitto Gyproc GyQuadro Aseptic garantisce massima igiene ed una bassissima emissione particellare nell’aria, grazie al rivestimento vinilico dotato di uno speciale trattamento antimicotico ed antibatterico.
Richiesta progettualeProtezione antincendio dei fondelli metallici delle travi in cemento armato del complesso.
Soluzione Saint-GobainIntonaco isolante leggero Gyproc Igniver, un premiscelato ad applicazione meccanica appositamente studiato per la protezione passiva dal fuoco, a base di gesso e vermiculite, leganti speciali ed additivi specifici.
Gyproc Igniver assicura una bassa conducibilità termica ed ha un’ottima aderenza al supporto. Classe di fumo F0.
Focus partner Saint-Gobain
Giannone srl San Giovanni La Punta (CT)
Contatti: Tel. 095/7410922
[email protected]
Titolare: Pietro Giannone
Area di specializzazione: Sistemi a secco e finiture d’interni in generale
Partner Saint-Gobain Italia: dal 1995
Agosto 2021
alberghi

Casa di Langa – Piemonte

Cerretto Langhe (CN)

Affacciato su oltre 40 ettari di vigneti e boschi nel cuore delle Langhe, il boutique hotel “Casa di Langa – Piemonte” è dotato di 39 camere e suite e si ispira all’architettura tradizionale piemontese, con un occhio di riguardo ai temi legati alla sostenibilità e all’ambiente.

PARTNER SAINT-GOBAIN
Malabaila & Arduino S.p.A.
Villafranca d’Asti (AT)
residenziale

Parco del Gari

Cassino (FR)

Ideato in stretta relazione con il fiume Gari il progetto nasce per rigenerare un’area urbana in completo disuso da molti anni e situata ai piedi dell’abbazia benedettina di Montecassino, uno dei monasteri più celebri ed antichi d’Italia.

PARTNER SAINT-GOBAIN
Domus Commerciale S.r.l. – Società del Gruppo Miele
Cassino (FR)
recupero del patrimonio edilizio

Polo commerciale “Unico”

Capena (Roma)

Un vecchio capannone esistente è stato magistralmente recuperato ed ampliato per ospitare alcuni esercizi commerciali all’interno del nuovo polo commerciale “Unico”, nato da un più ampio progetto di riqualificazione di una vasta zona industriale dismessa a Capena.

PARTNER SAINT-GOBAIN
Vetreria Vitrum S.r.l.
Lucignano (AR)
Iezzi Service S.r.l.
Monterotondo (Roma)
Copyright © by Saint-Gobain Italia S.P.A. P.IVA 08312170155 - informazioni societarie - informazioni legali e privacy  |  Politica cookie
Gyproclive è un periodico registrato presso il Tribunale di Milano al N. 194 in data 03-04-1995