edilizia scolastica

Polo scolastico di Antagnod

Antagnod (AO)

L’edificio scolastico di Antagnod, in Valle d’Aosta, è stato demolito e sostituito da un nuovo complesso architettonico perfettamente integrato nel contesto naturale e progettato “a misura di bambino”, con spazi funzionali ed estremamente luminosi.

Sulla scenografica piazza pubblica, posta al centro dell’area, si affacciano tutti e tre i diversi corpi di fabbrica che compongono il nuovo polo scolastico: il fabbricato a due piani ospita la scuola materna e la scuola elementare, mentre le due costruzioni ad unico livello sono destinate a biblioteca e palestra, pensate anche per attività esterne alla scuola.
“L’obiettivo principale di tutta la progettazione” – ci spiega Ricardo Ianigro, uno degli architetti dell’opera – “è stato quello di creare un’architettura estremamente rispettosa del particolare contesto naturale in cui è inserita. Da qui l’idea di creare solo tetti verdi che, come spesso ripeto, hanno la capacità di ridare all’ambiente ciò che il costruito gli ha tolto.”
La presenza di grandi vetrate posizionate lungo tutto il perimetro del complesso e l’inserimento, al centro dell’edificio scolastico, di un grande lucernario in copertura da cui penetra luce naturale fino a piano terra, testimonia l’importanza data all’illuminazione di tutti gli ambienti, ideati per ottenere la massima continuità tra spazi interni ed aree esterne.
“Credo che oltre allo studio della luce naturale” – aggiunge Ricardo Ianigro – “la progettazione di spazi funzionali e dinamici, l’armonia tra interno ed esterno, la scelta accurata dei colori e il perfetto comfort termo-acustico di tutti gli ambienti siano elementi imprescindibili per costruire una buona scuola e stimolare fortemente l’apprendimento dei bambini.”

Committente: Comune di Ayas (AO)
Concept architettonico: Arch. Ricardo Ianigro, Aosta
Progetto architettonico: Studio Cometto S.r.l., Aosta – Arch. Ricardo Ianigro, Aosta – INART S.r.l., Courmayeur (AO)
Direzione Lavori: Arch. Luca Ferraris – Studio INART S.r.l.
Impresa Aggiudicataria – Capogruppo mandatario: Immobiliare Triolet di Preato Dennis e Borin Antonio S.n.c., Saint-Christophe (AO)
Applicatore sistemi a secco Saint-Gobain Italia: Impresa Rastello Filippo, Pollein (AO)

Soluzioni Saint-Gobain utilizzate
Richiesta progettualePareti interne e contropareti perimetrali a secco in grado di assicurare eccezionali risultati in termini di resistenza meccanica e comfort termo-acustico.
Soluzione Saint-GobainSistema a secco Gyproc Habito™ Forte ad elevate prestazioni, studiato appositamente per garantire maggiore solidità ed un eccezionale isolamento termo-acustico alle pareti interne ed alle contropareti perimetrali.
Per i divisori interni si è optato per la soluzione costruttiva Gyproc HF1.6b mentre per le contropareti è stato scelto il sistema Gyproc HF3.3. Entrambe le soluzioni sono costituite da una struttura metallica Gyproc Gyprofile, un pannello isolante in lana di vetro Isover PAR 4+ e due lastre per lato, una del tipo Gyproc Habito™ Forte ed una standard Gyproc Wallboard. Quest’ultima è stata sostituita da una lastra Gyproc Hydro nei bagni e da una lastra speciale Gyproc Lisaplac negli spazi comuni, nei quali era richiesta una classe A1 di reazione al fuoco.
Richiesta progettualePareti interne curve e veloci da realizzare, in grado di abbinare estetica e funzionalità.
Soluzione Saint-GobainPareti interne a secco Saint-Gobain Italia realizzate con una struttura Gyproc Gyprofile, un pannello isolante in lana di vetro Isover PAR 4+ ed otto lastre Gyproc Flex 6, quattro per ogni lato del tramezzo.
Le Gyproc Flex 6 sono le lastre più sottili nella produzione Saint-Gobain Italia e sono lo strumento ideale per soddisfare le esigenze progettuali che prevedono soluzioni curve di alto profilo estetico ed architettonico.
Focus partner Saint-Gobain
Impresa Rastello Filippo Pollein (AO)
Contatti: 349/3061526
[email protected]
Titolare: Filippo Rastello
Area di specializzazione: Decorazioni, tinteggiature, cartongessi e rivestimenti termici esterni
Partner Saint-Gobain Italia: dal 2005
Giugno 2022
architettura contemporanea

Green Pea

Torino

Ultimo tassello della riqualificazione dell’ex area industriale Carpano Lingotto, Green Pea rappresenta un nuovo format di architettura urbana in equilibrio tra costruito e ambiente, tra sostenibilità e bellezza, tra qualità e funzionalità. Definito da una trama di materiali naturali e permeato di luce e verde, è un edificio resiliente ed eco-sostenibile in ogni suo dettaglio.

PARTNER SAINT-GOBAIN
Vitrum & Glass S.r.l.
Cairo Montenotte (SV)
Dry Costruzioni S.r.l.
Torino
tecnica e innovazione

Centrale idroelettrica Blufi 1 – Siciliacque S.p.A.

Gela (CL)

Realizzata nell’ambito degli interventi finalizzati al raggiungimento degli obiettivi di riduzione della carbon footprint di Siciliacque S.p.A., la centrale idroelettrica Blufi 1 di Gela è stata costruita per trasformare la pressione dell’acqua potabile in energia elettrica pulita.

PARTNER SAINT-GOBAIN
Metal Vetro S.r.l. - Gruppo Fazio Vetri
Canicattì (AG)
recupero del patrimonio edilizio

Complesso Is Corrias

Selargius (CA)

“Essere dentro la città, ma senza viverne i rallentamenti dovuti al ritmo urbano”: nasce da questo principio di sostenibilità l’ambizioso progetto abitativo che il Gruppo Puddu Costruzioni ha voluto creare per il complesso denominato “Is Corrias” a Selargius, un comune di circa 30.000 abitanti della città metropolitana di Cagliari.

PARTNER SAINT-GOBAIN
A.P.I.C.E. S.r.l.
Cagliari
edilizia scolastica

Scuola elementare Prezihov Voranc

San Dorligo della Valle (TS)

L’edificio che ospita la scuola elementare “Prezihov Voranc” è stato oggetto di una serie di interventi di ristrutturazione finalizzati al risanamento conservativo ed al miglioramento strutturale del fabbricato esistente, all’adeguamento normativo ed impiantistico.

PARTNER SAINT-GOBAIN
Innocente & Stipanovich S.r.l.
Trieste-Venezia
Copyright © by Saint-Gobain Italia S.P.A. P.IVA 08312170155 - informazioni societarie - informazioni legali e privacy  |  Politica cookie
Gyproclive è un periodico registrato presso il Tribunale di Milano al N. 194 in data 03-04-1995