alberghi

TH COURMAYEUR

Courmayeur (AO)

“TH COURMAYEUR” è il nome del nuovo albergo a quattro stelle nato dalla demolizione e ricostruzione di una struttura ricettiva fatiscente situata a Entreves, piccola frazione di Courmayeur in prossimità del Traforo del Monte Bianco, contraddistinta da una fortissima valenza paesaggistica e turistica.

L’obiettivo dell’intera progettazione è far emergere la contemporaneità dell’opera ma, nello stesso tempo, ridurre l’impatto architettonico ed estetico della nuova costruzione.
Il nuovo hotel, con una capacità ricettiva complessiva di circa 400 posti letto, si articola in due grandi corpi di fabbrica destinati alle camere e alle relative pertinenze e servizi.
I due blocchi sono a loro volta suddivisi in più volumi con altezze diverse – rivestiti con una particolare “pelle” realizzata in pannelli di alluminio chiari che richiamano il bianco della neve – legati tra loro da elementi in pietra locale. L’andamento irregolare delle aree esterne contribuisce a trasmettere uniformità a tutto il complesso e a creare una separazione visiva con la strada.
L’albergo dispone di 139 camere suddivise in diverse tipologie, articolate su uno o due livelli e dotate di accesso diretto a balconi o terrazzi panoramici. Tutte le stanze, inoltre, dispongono di ampie superfici vetrate e di un impianto di ventilazione meccanica con recuperatore di calore, in grado di garantire continui ricambi d’aria in condizioni di massimo comfort.
Il piano terra è destinato all’accoglienza degli ospiti con una grande hall, un bar e un suggestivo ristorante con vista diretta sul Monte Bianco, al primo livello interrato trovano spazio la zona fitness/SPA con piscine, area massaggi e una piccola palestra polifunzionale mentre il secondo interrato è dedicato al parcheggio e ad alcuni ambienti tecnici e di servizio.

Committente/impresa esecutrice: V.I.CO S.r.l., Hone (AO)
Progetto e Direzione Lavori: Arch. Domenico Mazza, Courmayeur (AO)
Applicatore sistemi a secco Saint-Gobain Italia: Del Regno S.r.l., Orbassano (TO)

Soluzioni Saint-Gobain utilizzate
Richiesta progettualePareti e contropareti interne leggere e performanti, in grado di assicurare contemporaneamente flessibilità di utilizzo, solidità e prestazioni acustiche.
Soluzione Saint-GobainPareti e contropareti a secco Saint-Gobain Italia progettate per facilitare la posa in opera, ridurre notevolmente i tempi di esecuzione ed aumentare il comfort abitativo delle camere e degli spazi comuni dell’albergo.
Le numerose stratigrafie dei divisori sono costituite dall’assemblaggio di strutture metalliche Gyproc Gyprofile, pannelli isolanti in lana di vetro Isover PAR 4+ e diverse tipologie di lastre, differenti a seconda delle esigenze tecniche dei vari ambienti.
In particolare i tramezzi di divisione tra camere sono realizzati con due strutture metalliche sfalsate, pannelli isolanti in lana di vetro Isover PAR 4+ e quattro lastre Gyproc Wallboard 13. La stessa stratigrafia è utilizzata anche per le pareti di divisione tra camere e corridoi, ma con l’introduzione di una lastra Gyproc Lisaplac 13 in classe A1 di reazione al fuoco al posto di una delle quattro lastre Gyproc Wallboard 13.
Richiesta progettualePareti e controsoffitti a secco per garantire l’adeguata protezione antincendio in alcuni spazi dell’albergo.
Soluzione Saint-GobainSistema per pareti interne Saint-Gobain Italia con resistenza al fuoco EI 120, costituito da una struttura metallica Gyproc Gyprofile da 75 mm, un pannello isolante in lana di vetro Isover PAR 4+ e quattro lastre antincendio Gyproc Fireline 13, due per ogni lato dei divisori.
Sistema per controsoffitti continui Gyproc CS.AN MEMBRANA 4X13 F con resistenza al fuoco EI 120, costituito da quattro lastre antincendio Gyproc Fireline 13 fissate con viti autoperforanti ad un’orditura metallica di sostegno, costituita da profili Gyproc Gyprofile a “C” 27/48 ancorati al solaio mediante appositi pendini.
Per aumentare l’isolamento termo-acustico, nei controsoffitti è stato inserito un pannello in lana minerale ad alte prestazioni Isover Arena34.
Focus contatti
Del Regno S.r.l. Orbassano (TO)
Titolare: Franco Del Regno
Area di specializzazione: Pareti a secco, controsoffitti e pavimenti sopraelevati.
Insieme a Saint-Gobain dal: dal 2005
Ottobre 2022
architettura contemporanea

Itas Forum

Trento

Itas Forum è un innovativo edificio polifunzionale situato all’interno del quartiere “Le Albere” di Trento, in un lotto di terreno collocato nelle immediate vicinanze della sede di Itas Mutua, compagnia assicurativa che ha promosso l’iniziativa attraverso un apposito bando di progettazione dedicato ad architetti e ingegneri under 50.

PARTNER SAINT-GOBAIN
WSI S.r.l.
Trento
alberghi

3T Boutique Hotel

Ivrea (TO)

“3T Boutique Hotel” è un nuovo albergo quattro stelle con 30 camere di diversa tipologia, realizzato con materiali ecologici e riciclabili, provvisto di servizio bar e ristorazione, business room e dotato di impiantistica di ultima generazione che prevede il massimo comfort climatico ed acustico ed efficienza energetica di classe A.

PARTNER SAINT-GOBAIN
Gi.Ca.Se. Costruzioni S.r.l.
Ivrea
edilizia scolastica

Scuola Paritaria Sant’Agostino

Salsomaggiore Terme (PR)

La costruzione di un nuovo edificio di tre livelli, realizzato in aderenza al fabbricato esistente, ha permesso di aumentare gli spazi ad uso didattico, tecnico e gestionale del complesso scolastico “Sant’Agostino” di Salsomaggiore Terme.

PARTNER SAINT-GOBAIN
Gommaplast S.r.l.
Fidenza (PR)
architettura contemporanea

Complesso parrocchiale Sacro Cuore di Gesù alle Rocche

Agrigento

Il nuovo complesso parrocchiale “Sacro Cuore di Gesù alle Rocche” sorge su di un’altura posta esattamente difronte alla Cattedrale di Agrigento, con la quale crea un metaforico legame simbolico ed uno stretto dialogo architettonico visibile anche nelle scelte formali adottate.

PARTNER SAINT-GOBAIN
CSVETRO S.r.l.
Canicattì (AG)
Copyright © by Saint-Gobain Italia S.P.A. P.IVA 08312170155 - informazioni societarie - informazioni legali e privacy  |  Politica cookie
Gyproclive è un periodico registrato presso il Tribunale di Milano al N. 194 in data 03-04-1995