alberghi

TH COURMAYEUR

Courmayeur (AO)

“TH COURMAYEUR” è il nome del nuovo albergo a quattro stelle nato dalla demolizione e ricostruzione di una struttura ricettiva fatiscente situata a Entreves, piccola frazione di Courmayeur in prossimità del Traforo del Monte Bianco, contraddistinta da una fortissima valenza paesaggistica e turistica.

L’obiettivo dell’intera progettazione è far emergere la contemporaneità dell’opera ma, nello stesso tempo, ridurre l’impatto architettonico ed estetico della nuova costruzione.
Il nuovo hotel, con una capacità ricettiva complessiva di circa 400 posti letto, si articola in due grandi corpi di fabbrica destinati alle camere e alle relative pertinenze e servizi.
I due blocchi sono a loro volta suddivisi in più volumi con altezze diverse – rivestiti con una particolare “pelle” realizzata in pannelli di alluminio chiari che richiamano il bianco della neve – legati tra loro da elementi in pietra locale. L’andamento irregolare delle aree esterne contribuisce a trasmettere uniformità a tutto il complesso e a creare una separazione visiva con la strada.
L’albergo dispone di 139 camere suddivise in diverse tipologie, articolate su uno o due livelli e dotate di accesso diretto a balconi o terrazzi panoramici. Tutte le stanze, inoltre, dispongono di ampie superfici vetrate e di un impianto di ventilazione meccanica con recuperatore di calore, in grado di garantire continui ricambi d’aria in condizioni di massimo comfort.
Il piano terra è destinato all’accoglienza degli ospiti con una grande hall, un bar e un suggestivo ristorante con vista diretta sul Monte Bianco, al primo livello interrato trovano spazio la zona fitness/SPA con piscine, area massaggi e una piccola palestra polifunzionale mentre il secondo interrato è dedicato al parcheggio e ad alcuni ambienti tecnici e di servizio.

Committente/impresa esecutrice: V.I.CO S.r.l., Hone (AO)
Progetto e Direzione Lavori: Arch. Domenico Mazza, Courmayeur (AO)
Applicatore sistemi a secco Saint-Gobain Italia: Del Regno S.r.l., Orbassano (TO)

Soluzioni Saint-Gobain utilizzate
Richiesta progettualePareti e contropareti interne leggere e performanti, in grado di assicurare contemporaneamente flessibilità di utilizzo, solidità e prestazioni acustiche.
Soluzione Saint-GobainPareti e contropareti a secco Saint-Gobain Italia progettate per facilitare la posa in opera, ridurre notevolmente i tempi di esecuzione ed aumentare il comfort abitativo delle camere e degli spazi comuni dell’albergo.
Le numerose stratigrafie dei divisori sono costituite dall’assemblaggio di strutture metalliche Gyproc Gyprofile, pannelli isolanti in lana di vetro Isover PAR 4+ e diverse tipologie di lastre, differenti a seconda delle esigenze tecniche dei vari ambienti.
In particolare i tramezzi di divisione tra camere sono realizzati con due strutture metalliche sfalsate, pannelli isolanti in lana di vetro Isover PAR 4+ e quattro lastre Gyproc Wallboard 13. La stessa stratigrafia è utilizzata anche per le pareti di divisione tra camere e corridoi, ma con l’introduzione di una lastra Gyproc Lisaplac 13 in classe A1 di reazione al fuoco al posto di una delle quattro lastre Gyproc Wallboard 13.
Richiesta progettualePareti e controsoffitti a secco per garantire l’adeguata protezione antincendio in alcuni spazi dell’albergo.
Soluzione Saint-GobainSistema per pareti interne Saint-Gobain Italia con resistenza al fuoco EI 120, costituito da una struttura metallica Gyproc Gyprofile da 75 mm, un pannello isolante in lana di vetro Isover PAR 4+ e quattro lastre antincendio Gyproc Fireline 13, due per ogni lato dei divisori.
Sistema per controsoffitti continui Gyproc CS.AN MEMBRANA 4X13 F con resistenza al fuoco EI 120, costituito da quattro lastre antincendio Gyproc Fireline 13 fissate con viti autoperforanti ad un’orditura metallica di sostegno, costituita da profili Gyproc Gyprofile a “C” 27/48 ancorati al solaio mediante appositi pendini.
Per aumentare l’isolamento termo-acustico, nei controsoffitti è stato inserito un pannello in lana minerale ad alte prestazioni Isover Arena34.
Focus contatti
Del Regno S.r.l. Orbassano (TO)
Titolare: Franco Del Regno
Area di specializzazione: Pareti a secco, controsoffitti e pavimenti sopraelevati.
Insieme a Saint-Gobain: dal 2005
Giugno 2024
recupero del patrimonio edilizio

Torre Velasca

Milano

Costruita tra il 1956 e il 1958 su progetto dello studio BBPR, la Torre Velasca è un edificio alto più di cento metri che, grazie al suo particolare sviluppo in verticale con il corpo superiore appoggiato su grandi mensole a vista in cemento armato, rappresenta una delle architetture più scenografiche ed iconiche di Milano.

PARTNER SAINT-GOBAIN
Ars Aedificandi S.p.A.
Villa D’Adda (BG)
Catena Services S.r.l.
Osimo (AN)
recupero del patrimonio edilizio

Terme Marine di Grado

Grado (GO)

All’interno di un ampio progetto di recupero ed ampliamento promosso da PromoTurismoFVG – Ente Regionale che si occupa della strategia, della gestione operativa e della promozione turistica del Friuli Venezia Giulia – l’edificio che ospita le Terme Marine di Grado è stato oggetto di un globale intervento di risanamento conservativo.

PARTNER SAINT-GOBAIN
CP Costruzioni S.r.l.
Trieste
recupero del patrimonio edilizio

Villa Marchio

Andria (BT)

Costruito nel 1907 su progetto dell’ingegnere Ceci, questo elegante villino gentilizio è composto da due piani fuori terra più un ampio sottotetto e si contraddistingue per lo stile architettonico tipico dell’epoca, in cui spicca la splendida facciata liberty leggermente arretrata rispetto al filo stradale di Corso Cavour.

PARTNER SAINT-GOBAIN
Costruzioni Quagliarella S.r.l.
Andria (BT)
Copyright © by Saint-Gobain Italia S.P.A. P.IVA 08312170155 - informazioni societarie - informazioni legali e privacy  |  Politica cookie
SG-Gallerylive è un periodico registrato presso il Tribunale di Milano al N. 194 in data 03-04-1995